fbpx
Olio commestibile

Olio commestibile, un'altra fonte di contaminazione

caricatore

L'olio commestibile viene utilizzato quotidianamente in tutte le case per la preparazione dei cibi. Tuttavia, gettandolo nel lavandino, stiamo inquinando il pianeta.

Quando l'olio viene gettato nelle fognature, percorre il sistema fino a raggiungere i fiumi, e non consente l'ossigenazione dell'acqua, né l'ingresso dei raggi del sole, che porteranno al suo marciume e alla morte delle specie acquatiche.

Un litro di olio da cucina usato (RAUC) può contaminare fino a 10 litri di acqua!

Non tutto però è perduto, per questo la società deve collaborare attivamente fin da una soluzione semplice come separare l'olio esausto e consegnarlo in appositi contenitori o portarlo ad associazioni che lo possano trasformare in sapone, fertilizzanti e anche biodiesel, che si traduce in un'azione ecologica doppiamente benefica, poiché oltre ad evitare l'inquinamento dell'acqua, si produce un combustibile che non emette gas serra nella sua combustione, a differenza dei fossili come il gas, olio e carbone.

L'olio di cottura che viene versato negli scarichi delle case provoca problemi anche alle tubazioni, intasandole, generando cattivi odori che attirano animali come topi e scarafaggi.

L'eliminazione di oli, detergenti e altri residui nella rete fognaria o drenante contribuisce alla formazione di guasti nella rete fognaria e nella circolazione delle acque reflue che non solo non raggiungono gli impianti di depurazione, ma quando si intasano, contribuiscono alle inondazioni soprattutto nella stagione delle piogge.

L'inquinamento delle sorgenti d'acqua può interessare la fauna marina, interessando il catena alimentare sul serio. Le scene di migliaia di pesci morti non sono estranee ai nostri televisori e la causa è negli inquinanti che raggiungono questi laghi e fiumi.

In Messico, c'è la società Reoil che si dedica a trasformare RAUC in biodiesel. Inoltre, la società Inuted Tallow si dedica al riciclaggio dei grassi animali e vegetali.

Allo stesso modo, vengono svolte altre esperienze per prevenire il stillage quello proveniente dall'industria dell'alcol finisce nelle nostre fonti d'acqua.

Se è nel tuo interesse, inizia a separare il file olio, hanno due centri di raccolta dove possiamo andare e collaborare con queste azioni a nostro vantaggio e per il pianeta:

Centro de Acopio DF Jabón y Grasas, SA de CV Cda. Rafael Ángel de la Peña No. 247-1 Col. Transito Del. Cuauhtémoc CP 06820 Mexico DF Collection Centre Stato del Messico Jabón y Grasas, SA de CV Calle Cobre No. 14 Fraccionamiento Ecatepec de Morelos Comune, Xalostoc, Stato del Messico CP 55320

Infine, consigliamo di ridurre la quantità di olio vegetale utilizzato per cucinare. Non solo riduci la probabilità che si fermi nelle fonti di acqua potabile, ma aiuti la tua salute a sbarazzarsi di così tanto grasso.

Seguiteci e mettete un "like":
errore0
fb-share-icon0
Tweet 5k
fb-share-icon2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.