fregata

La fregata, un uccello delle Galapagos minacciato dal riscaldamento globale.

Il riscaldamento globale continua ad avanzare ei suoi effetti non si fanno sentire solo in Australia sulla barriera corallina o in Groenlandia; dove i ghiacciai continuano a sciogliersi a un ritmo preoccupante.

Anche le Isole Galapagos, l'arcipelago dell'Ecuador al centro dell'Oceano Pacifico, stanno registrando livelli di innalzamento della temperatura del mare che mettono in pericolo questo delicato ecosistema che, grazie alla sua posizione geografica e agli sforzi dell'Ecuador, è rimasto pressoché intoccabile danni causati dall'uomo. Ma sta per cambiare ... purtroppo.

Le fregate sono uno dei pochi uccelli marini il cui piumaggio non è impermeabile, quindi rimangono in aria per lunghi periodi come un aquilone che galleggia sulle correnti del vento, sfruttando l'altezza non solo per cacciare i pesci in superficie, ma per derubarli altri uccelli che se riescono a immergersi, il loro cibo.

Questo maestoso uccello ha un'apertura alare di quasi due metri, ed è diviso in due gruppi in tutto il continente americano e nel Pacifico: la fregata comune e la fregata dei Magnificens.

Le differenze fondamentali tra i due risiedono nel colore dei colletti, nero in quelli maestosi, o bianco nelle femmine comuni. Allo stesso modo, le femmine della specie comune hanno un sottile anello blu intorno all'occhio.

Proprio come gli uccelli dipendono dai pesci, a loro volta dipendono dai coralli e da tutta la vita che ospitano per il cibo. L'aumento della temperatura degli oceani influisce sulla vita dei coralli; Come è stato possibile verificare nel processo di "sbiancamento" o sbiancamento dei coralli della Grande barriera corallina australiana. Solo pochi gradi più in alto, influenzano in modo significativo la vita marina e, quindi, gli uccelli che dipendono da essa.

Charles Darwin durante la sua visita a queste isole ha potuto analizzare come la catena alimentare e l'evoluzione siano strettamente correlate. Specie delle Galapagos come tartarughe terrestri gigantifino a iguane sono dipendenti l'uno dall'altro.

Il riscaldamento globale è una realtà; l'intensità degli uragani, le siccità estreme che provocano incendi e insieme all'attività indiscriminata dell'uomo, provocano sempre più disastri come gli incendi dell'Amazzonia. Non è un mito, non è un'esagerazione; È una triste realtà che dobbiamo affrontare e con le nostre azioni quotidiane e il nostro stile di vita possiamo aiutare a fermare.

Foto per gentile concessione di Paola rivera

Instagram: @PaolaElisaPhoto

Fissalo
5 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (2 Voti)

ebay-ecoturismo

Leggi anche ...

Questo sito utilizza i cookie

I cookie su questo sito Web vengono utilizzati per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire funzionalità dei social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni sull'utilizzo del sito Web con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi dei dati web, che possono combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi.