olio di palma

Cosa c'è dietro l'olio di palma?

Sappiamo che esistono diversi tipi di oli, alcuni sono considerati benefici e altri dannosi in base alla quantità e alla consistenza del loro consumo.

Uno degli oli più citati negli ultimi tempi è l'olio di palma, che è stato oggetto di dibattito non solo per i suoi contributi nutrizionali, ma anche per il suo impatto negativo sull'ambiente.

L'olio di palma viene estratto dal frutto della specie Elaeis guineensis, nota anche come palma africana o da olio, di origine africana. Nonostante il suo utilizzo gastronomico sia importante, i suoi derivati ​​sono utilizzati anche in prodotti cosmetici come creme e saponi, e anche per la produzione di biodiesel, in quanto è un input poco costoso e versatile, rispetto ad altri grassi o oli.

Questo l'olio è ricco di acidi grassi saturi, che sono legati a malattie metaboliche, motivo per cui alcune istituzioni sanitarie hanno raccomandato la loro riduzione o eliminazione della dieta quotidiana, come l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, l'Organizzazione mondiale della sanità e la Federazione spagnola delle società di nutrizione , Cibo e dieta.

Ma come influisce sull'ambiente? La coltivazione massiccia di questa specie ha portato al disboscamento, alla perdita di habitat e ad un aumento delle emissioni inquinanti, legate anche alla distruzione di milioni di ettari di foresta per la piantumazione, poiché quasi tutto l'olio di palma viene coltivato in zone con boschi specie tropicali, che colpiscono come l'orango del Borneo, il Tigre di Sumatra e gli uccelli dell'Amazzonia. In effetti, questi raccolti hanno quasi completamente spazzato via l'habitat di queste scimmie.

Nonostante Indonesia e Malesia siano i maggiori produttori, con circa 70 milioni di tonnellate all'anno, secondo i dati FAO, in Messico la coltivazione di questa specie ha iniziato a crescere, mettendo a rischio aree tropicali come Chiapas, Campeche. e Tabasco.

In diversi paesi, ai produttori che utilizzano olio di palma nei loro prodotti è stato chiesto di apporre questo nome ingrediente sulla confezione, poiché a volte viene sostituito con "grassi saturi".

Cosa si può fare per evitare la scomparsa delle specie e del loro habitat derivato dall'utilizzo della palma? Leggi, chiedi e ricerca i prodotti, soprattutto quelli alimentari, che consumi e preferisci quelli che non contengono olio di palma, per ridurne la produzione. Ci sono prodotti con certificazioni ambientali per l'olio di palma, cercali e saprai che la loro produzione è sostenibile.

Sii un consumatore responsabile, prenditi cura della tua salute e aiuta l'ambiente.

COLLABORAZIONE DEL MESSICO EARTHGONOMIC, AC

La nostra missione è promuovere lo sviluppo della società in armonia con l'ambiente naturale e il rispetto per gli esseri viventi.

Fissalo
5 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Vote)

Leggi anche ...

Questo sito utilizza i cookie

I cookie su questo sito Web vengono utilizzati per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire funzionalità dei social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni sull'utilizzo del sito Web con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi dei dati web, che possono combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi.