escursioni con i cani

Escursioni con i cani: Olinda @DandenongRanges, Australia.

Camminare con i cani è un'altra cosa, il ritmo e l'obiettivo è diverso.

Andare in montagna con il tuo migliore amico è un'esperienza arricchente. C'è una sinergia tra te e il tuo cane che non ha eguali.

Questo è il mio migliore amico, Parko. Parko è un cane che è stato adottato circa 3 anni fa da un rifugio per animali nello stato di Victoria, in Australia.

Quando lo abbiamo visto a malapena, è stato amore a prima vista. Alcune patotas soffici e un mantello soffice che provoca morbidezza con lui a letto. Ma i suoi occhi, e sì, il suo sorriso ci hanno affascinato.

A quanto pare, ci hanno detto i responsabili del centro di soccorso, aveva problemi di nervosismo e sicurezza. Come se fosse stato maltrattato da altri cani o da altre persone. Tuttavia, quel giorno in cui sono tornato a casa per la prima volta; La gioia di essere a casa sua ha cambiato di 180 gradi il suo carattere.

Da quel giorno Parko ha imparato con grande affetto e dedizione a obbedire, ad essere un cane Alpha che non si lascia intimidire da altri cani, indipendentemente dalla loro taglia.

È un mix di Siberian Huskie e Kelpie, entrambe razze da lavoro con un carattere particolare. Dagli husky ha ereditato non solo la criniera, ma la capacità di impegnarsi in conversazioni e lamentarsi con l'amministrazione quando vuole qualcosa e non la ottiene.

Dei kelpie, un cane da pastore australiano, non solo il colore rossastro, ma la docilità e l'affetto che mostra a tutti coloro che lo circondano.

fogliame

Dandenong Ranges.

Questa riserva forestale è a soli 45 minuti dalla città di Melbourne, vicino alla Yarra Valley; Paese del vino australiano famoso per le sue squisite uve Shiraz.

È una meta turistica ideale non solo per la natura spettacolare dei suoi boschi, ma anche per i piccoli centri che si incontrano lungo il percorso, come Olinda, Sassafras o Monbulk.

In ognuna di esse, lungo la strada tortuosa tra alberi ad alto fusto e il clima alpino australiano. Trovano numerosi caffè, ristoranti e persino gallerie con arte locale. Quindi è un bel piano per trascorrere una giornata diversa

Escursioni a Olinda

Dagli anni '50 al 2012, Olinda aveva una mazza da golf che chiudeva a causa della pendenza del terreno e della difficoltà di trovare le palline quando rotolava giù dalla montagna.

Invece sono stati avviati i lavori per i parchi e la piantumazione di grandi alberi, mentre la natura è stata lasciata a fare il resto.

Quando iniziamo la nostra passeggiata, troviamo tempo nuvoloso; così ho deciso di portare un impermeabile per prevenire. Parko è equipaggiato in fabbrica con il suo poncho, quindi non ha problemi.

Partiamo dal nuovo terreno di gioco del nuovo sviluppo che il Comune sta sviluppando.

Il percorso indicato ci ha portato ad una prima radura, abbastanza ripida, che, se fosse una buca da golf, credo che le mazze debbano essere diventate bastoncini da trekking perché se è facile scendere, salire è un'altra cosa.

Questa prima discesa ci porta ai margini del bosco, da dove partono diversi sentieri ben segnalati.

strada

Questo è un parco nazionale, in cui è consentito farlo escursioni con i cani senza cinturino. Fondamentalmente ci sono solo uccelli e non c'è fauna locale a cui i cani possano rappresentare un pericolo, o viceversa.

Questo primo tratto prosegue in discesa, abbastanza ripido. E Parko è estremamente attento e curioso di tutti gli odori della foresta.

Abbiamo incontrato più di un escursionista sul sentiero con i loro cani approfittando di un urto della pioggerella che è stato intermittente.

I vari sentieri per ora attraversano strade meglio tracciate, presumo i resti di quel campo da golf e le piste utilizzate per i carri.

Parko si sta divertendo al massimo. Tenendo sempre una distanza di sicurezza e voltandomi per vedere dove sto andando per non lasciarmi indietro. Fa parte di quel legame invisibile tra cane e uomo che non si vede, ma si sente.

Incontriamo un gruppo che sale in salita e l'abitudine di salutarci in mezzo alla montagna non si perde mai. Il "buon giorno" australiano non si fa attendere, seguito da un commento che mi ha fatto sentire grato ... "Quello è un cane che sembra felice".

Chi ha detto che i cani non ridono? Li conosci e sai bene quando si divertono, e questo, oggi, è un cane felice, non sono cose mie, l'ha notato qualcun altro.

Piove di nuovo su di noi e il pavimento diventa scivoloso di foglie e fango. Alcuni rami caduti ostacolano il percorso, soprattutto sui sentieri meno battuti. Ma Parko salta molto facilmente sugli ostacoli.

fogliame

Lungo il percorso ci imbattiamo in cartelli indicanti la tipologia di albero che è stato piantato nella zona. Tuttavia, ci sono alberi che superano gli 80 metri di altezza, con più di 90 anni di età. È semplicemente impressionante guardare in alto e immaginare quanto hanno visto passare questi giganti della foresta.

eucalipto gigante

In generale, gli alberi della zona lo sono eucalipto, quello stesso albero che koala tanto hanno bisogno per il loro sostentamento.

Il terreno continua in discesa e durante l'escursione ciò che inizia in discesa finisce in salita ...

A poco a poco avanziamo lungo la strada. La verità è che non ho pianificato alcun percorso. Oggi tutto è per Parko, è per il suo divertimento e per dimostrare quanto gli piace la montagna.

Mi sono semplicemente lasciato guidare dalla bussola che molti escursionisti portano dentro, a fare un giro che ci riporta al punto di partenza.

Piove di nuovo, questa volta più forte. E mentre mi fermo per rimettere l'impermeabile, il mio caro compagno inizia a protestare che mi sono fermato durante la salita. La sua eredità Husky è indiscutibile, è un cane che si capisce molto chiaramente.

inzuppato

Poco dopo aver abbattuto i marciapiedi, si ripiega su una strada principale, ai cui lati sono presenti occasionali pozzi di acqua piovana mista a fango. E Parko, ha deciso di fare un tuffo. Qualcuno farà il bagno quando tornerà a casa! Ma gli ho permesso di godersi la giornata senza attirare la sua attenzione, come un padre che festeggia grazie al suo ragazzo.

La salita è pesante, per la pioggia incipiente, il fango e la pendenza; ma se vogliamo tornare a casa, non ci resta che metterci sopra le gambe.

Un paio di foglioline di cortecce di eucalipto mi ricordano che il mio scarpe da trekking Mi hanno già portato in molti posti, da Pico Orizaba in Messico, Canada, Nuova Zelanda e Australia; Hanno già un buon chilometraggio e il grip non è lo stesso.

Dopo tanto tempo, trovando escursionisti sparsi lungo il percorso, alcuni con i loro cani e altri soli, arriviamo nuovamente alla radura da cui siamo partiti. Il mio senso dell'orientamento è ancora intatto dopo tanti anni.

Devo confessare che un po 'prima di tornare stavo già pensando a un caffè caldo del chiosco all'inizio del parco.

Se fossi nel mio amato Messico, mi chiederei: "Quanto manca al quecas ...?" Ebbene, molti sentieri hanno sempre venditori ambulanti in alcuni punti con succhi naturali e quesadillas, o affettuosamente, le "quecas".

premio

Qualcuno è finito inzuppato, ma felice. Ha vinto un premio che ho in serbo per lui da godersi sul retro della mia macchina mentre torniamo a casa.

Niente come un buon esercizio nella foresta, con il tuo migliore amico, respirando aria fresca ed esercitando le gambe.




Fissalo
5 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Vote)
Etichettato sotto escursioni a piedi, cani,

ebay-ecoturismo

Leggi anche ...

Questo sito utilizza i cookie

I cookie su questo sito Web vengono utilizzati per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire funzionalità dei social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni sull'utilizzo del sito Web con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi dei dati web, che possono combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi.