esfoliare la pelle

Usi microplastiche per esfoliare la tua pelle? Ora sono nel tuo cibo!

Nelle ultime settimane l'utilizzo della plastica nella vita di tutti i giorni è stato oggetto di dibattito e di molta attenzione.

Cannucce, sacchi e contenitori sono stati identificati come le principali cause di danno ambientale negli ecosistemi marini e terrestri.

Sono grandi e si possono vedere ad occhio nudo, ma per quanto riguarda le microplastiche, va bene usarle perché sono difficili da vedere? E se non li vediamo, significa che non sono dannosi? Come ogni altro rifiuto che finisce in una discarica, sappiamo che è altrettanto dannoso anche se non lo vediamo.

Le microplastiche sono particelle di diametro compreso tra cinque e un millimetro, che possono essere polietilene (PE), polietilene tereftalato (PET), polipropilene (PP) e polimetilmetacrilato (PMMA).

Queste particelle possono essere trovate in due grandi gruppi.

  • Quelli generati dal degrado di alcuni articoli plastica come borse. Come abrasivi aggiunti nei prodotti per la cura della pelle per uso esfoliante.

Recentemente sono stati diffusi i risultati di uno studio dove sono state analizzate 39 marche di sale da cucina, di cui è stata confermata la presenza di microplastiche in 36 di esse. Ciò suggerisce che l'ingestione di microplastiche proviene da prodotti che hanno trovato la loro strada nel catena alimentare degli ecosistemi marini.

Sebbene la concentrazione di queste particelle sia variabile a seconda della marca di sale, quelle che hanno registrato la maggiore quantità di particelle sono state le marche asiatiche.

Tuttavia, non solo il sale marino ha la presenza di microplastiche, ma anche sale di lago e salgemma o alite. Il che indica che la dispersione delle microplastiche è anche un problema di allarme sulla superficie terrestre. Sfortunatamente, non sono disponibili molte informazioni sulla loro esistenza e quali sono le conseguenze dell'ingestione di microplastiche.

Se ci pensate, il sale da cucina non è l'unico vettore di microplastiche, lo sono anche le specie marine e anche le specie terrestri. Cioè, ogni volta che lavi la pelle per rimuovere i residui dei tuoi prodotti esfolianti, generi più microplastiche che finirai per consumare nel tuo cibo.

La pelle tende a liberare naturalmente le cellule morte per consentire a nuove cellule giovani di prendere il loro posto; Tuttavia, se vuoi aiutare a eliminare i punti neri o rendere la tua pelle un po 'più radiosa, puoi preparare esfolianti naturali.

tipo : Se salvi il file cancellare il caffè puoi mescolare con un po ' olio di cocco per idratarti. All'ora del bagnetto è possibile eseguire un'esfoliazione corporea della superficie della pelle con leggeri massaggi e movimenti circolari.

Puoi aiutarti con una spugna vegetale per una pulizia leggermente più profonda della pelle.

Alla fine, con i pori già aperti, usa una crema idratante per ottenere i migliori risultati.

Fissalo
5 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (2 Voti)

ebay-ecoturismo

Leggi anche ...

Questo sito utilizza i cookie

I cookie su questo sito Web vengono utilizzati per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire funzionalità dei social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni sull'utilizzo del sito Web con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi dei dati web, che possono combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi.