xoloitzcuintle

Xoloitzcuintle, il cane sacro dei messicani

Xoloitzcuintle, un cane senza pelo quasi estinto rianimato grazie alla devozione degli amanti degli animali.

Il nome di questo cane è pronunciato show-low-eats-queent-lee. Un modo più semplice per scrivere e pronunciare il nome di questa razza insolita è Xolo (pronunciato Show -lo).

Nella terminologia quotidiana comune, il cane è conosciuto come il "messicano senza pelo". Il suo nome dice tutto. Questa è una razza che si distingue per una mutazione genetica che denota una mancanza di pelliccia come i gatti Sphynx.

Di conseguenza, è una razza che ha particolari difficoltà di salute che dovrebbero essere comprese da chiunque desideri possedere uno di questi rari cani. Prima di tutto, un cane senza pelo è soggetto a sbalzi di temperatura e deve essere protetto dal freddo o dal caldo estremo. Brucia facilmente al sole e dovrebbe essere tenuto lontano dalla luce solare. Si raffredderà rapidamente e dovresti indossare uno strato esterno quando esci.

La taglia del cane è un'altra considerazione per la salute, poiché la varietà di piccoli giocattoli di questa razza ha una struttura ossea delicata. I bambini dovrebbero essere sorvegliati e non dovrebbe essere consentito di giocare in modo approssimativo. Inoltre, il cane deve stare attento a non saltare da superfici alte, poiché le sue piccole ossa delle zampe si frattureranno facilmente.

Lo Xolo ha una storia unica. Si ritiene che questo cane rappresenti la prima associazione dell'umanità con il mondo canino. Rappresentazioni della razza Xolo sono state trovate in sculture in argilla risalenti a 3000 anni fa. Il nome "Xoloitzcuintli" deriva da una combinazione dell'antica parola azteca per il dio indiano Xolotl e Itzcuintli, che è la parola indiana per cane. I popoli aztechi e la mitologia mexica credevano che questa razza possedesse forti poteri contro gli spiriti maligni, essendo un cane guardiano sacro che guidava i morti al mictlán sulla via degli inferi. Si supponeva anche che avesse poteri curativi benevoli per disturbi come artrite, mal di denti e insonnia.

In realtà il cane veniva spesso utilizzato come scaldaletto, il mondo moderno lo chiamerebbe "termoforo". Inoltre, nei tempi antichi, il cane Xolo o azteco veniva spesso sacrificato per essere sepolto con il suo padrone e lasciato nel suo viaggio dopo la vita, poiché si credeva che il cane avrebbe protetto fedelmente il suo padrone nella morte come aveva fatto. nella vita del male. spiriti del mondo. Come il cinese crestato, ci sono due varietà di Xolo, senza pelo e rivestito.

<script async="async" data-cfasync="false" src="//pl16209016.highperformancecpmnetwork.com/58fb6f8c37022ec2cfb8eabb24c74fe3/invoke.js"></script> <div id="container-58fb6f8c37022ec2cfb8eabb24c74fe3"></div>

Lo Xolo non è l'unico animale da compagnia glabro, il gatto sphynx è un altro esempio di mutazioni genetiche in natura!

Ci sono anche tre dimensioni, il giocattolo, la miniatura e lo standard. Il cane è disponibile in quasi tutti i colori immaginabili. La varietà senza peli appare generalmente piuttosto screziata e macchiata e spesso rugosa. Il tipo di corpo è simile a quello del levriero italiano. La razza è stata effettivamente registrata presso l'American Kennel Club dal 1887 al 1959, quando l'AKC ha votato per rimuovere la razza dal registro dei libri. All'epoca sembrava esserci una mancanza di orientamento nello standard di razza e una mancanza di qualità nel programma di allevamento, secondo l'AKC. Lo Xolo non è particolarmente attraente per molte persone ed è spesso commentato come un cane brutto.

Se vai a Città del Messico, nel museo Dolores Olmedo puoi apprezzare alcuni di questi esemplari che si trovano all'ingresso del museo per l'approvazione e la consapevolezza delle persone sulla loro delicata situazione, che sono state quasi a sull'orlo dell'estinzione e sono oggetto di piani di allevamento per riconquistare la popolazione.

Infine, gli Xolos sono stati anche un tema continuo dell'idiosincrasia di Oaxaca, rappresentata nel famoso alebrijes della zona.

Fissalo
5 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (2 Voti)

Leggi anche ...

Questo sito utilizza i cookie

I cookie su questo sito Web vengono utilizzati per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire funzionalità dei social media e analizzare il traffico. Inoltre, condividiamo le informazioni sull'utilizzo del sito Web con i nostri partner di social media, pubblicità e analisi dei dati web, che possono combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi.