fbpx
arti marziali miste

Arti marziali miste. Più che uno sport di contatto, tecniche di combattimento messe alla prova.

caricatore

Grazie alla partecipazione dei mass media e all'organizzazione di questa attività in leghe, le Arti Marziali Miste hanno raggiunto fama in tutto il pianeta.

Tuttavia, la sua storia e complessità vanno al di là di urti, cadute e chiavi impressionanti.

> Questa pratica non è nuova, anzi è antica quanto le Olimpiadi stesse, dove le città stato greche erano rappresentate con atleti che si misuravano nelle attività sportive. Combattere, uno di loro, era una delle attività preferite. Tanto che ancora oggi si registrano i nomi di grandi combattenti ellenici, a partire dal VII secolo a.C.

Così come le Olimpiadi sono state riprese in tempi moderni come un modo per stimolare lo sport e la sana competizione tra atleti di tutto il mondo, le Arti Marziali Miste hanno gradualmente trovato il loro posto in diversi paesi dove solo negli ultimi decenni con la promozione dello sport Attraverso la televisione e le organizzazioni come l'Ultimate Fighting Championship (UFC), è diventato popolare ai livelli che conosciamo oggi.

C'è chi considera le Arti Marziali Miste violente, solo a causa dei colpi e del sangue che a volte scorre attraverso la “gabbia”, l'ottagono reticolato dove si misurano i combattenti. Tuttavia, per quelli di noi che apprezzano l'aspetto tecnico, è una lotta di stili, scuole di combattimento, volontà e capacità di superare la diversità.

Le Arti Marziali Miste, come indica il nome, sono una miscela di diverse forme di combattimento, generalmente provenienti da diverse parti del mondo, che vengono integrate dai combattenti sull'ottagono, in una strategia che e combinazione di tecniche sono ciò che stanno cercando .è soggiogare il contrario in modo efficiente. Le debolezze di ogni combattente vengono analizzate al volo, sia fisicamente, mentalmente e tecnicamente. Tra le arti marziali più popolari da cui provengono i combattenti ci sono Kick Boxing, Brazilian Jiu Jitsu, Muay Thai, Wrestling, Lotta Greco-Romana, Judo, Boxe e Karate.

A differenza della boxe, i guanti dei combattenti di mma cercano solo di proteggere il combattente in modo basilare, sia per evitare di fratturarsi le mani o di tagliare l'avversario. Tuttavia, poiché è meno ammortizzato, cerca di non ridurre la forza ai colpi.

I paradenti sono anche usuali per proteggere il protettore. Queste sono le uniche coincidenze con la boxe, perché in termini di regole sono ridotte a poche come:

Non calciare da terra, o il combattente caduto.

Non sono consentiti colpi di testa, colpi bassi o attacchi agli occhi dell'avversario.

Per il resto praticamente tutto è permesso, fino a quando uno dei combattenti smette di colpire il pavimento con il palmo della mano.

Le arti marziali stesse sono un'ottima forma di preparazione fisica, condizionano il tuo corpo e ti danno costanza e uno schema che puoi applicare a tutte le attività della tua vita. Ma al di là dei colpi, ti danno la capacità di pianificare strategie per superare le tecniche utilizzate dal tuo avversario, rafforzare il tuo spirito e la tua capacità di metterti alla prova.

Se vuoi avvicinarti a questa specialità, oltre a guardarla in TV il venerdì sera, vai in palestre riconosciute e inizia a praticarla con trainer consapevoli e con protezioni per mento e testa.

Praticare arti marziali lontano dalla violenza apparente lo è una forma di disciplina mentale che rafforza il personaggio non solo attraverso le tecniche di colpire, ma anche attraverso la strategia e persino i giochi mentali. A chi non piace vedere Conor McGregor o Khabib Nurmagomedov sconfiggere i loro avversari non solo all'interno ma all'esterno dell'Ottagono?

Seguiteci e mettete un "like":
errore0
fb-share-icon0
Tweet 5k
fb-share-icon7

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.