fbpx
prenditi cura del sole

Tutto ciò che è in eccesso è cattivo, attenzione al sole

caricatore

Alcune città, principalmente CDMX, hanno sperimentato intense ondate di calore, che secondo i dati rivelati dal Center for Atmospheric Sciences (CCA) sono dovute a schemi di blocco; vale a dire che vengono mantenute condizioni atmosferiche stagnanti e quindi si producono più radiazioni solari, poche nuvole e temperature elevate.

Alcuni esperti del CEC assicurano che non esiste una relazione diretta con il cambiamento climatico, ma piuttosto che si tratta di un evento meteorologico in quanto viene rilevato solo in alcune aree del Paese.

I danni alla pelle possono essere molto gravi, principalmente con l'aumento delle radiazioni. I raggi UVA penetrano nell'epidermide e sono responsabili della perdita di collagene ed elastina dalla pelle, che favorisce la invecchiamento precoce.

Cosa sono i raggi UV?

I raggi ultravioletti sono raggi di luce invisibili del sole che trasportano più energia della luce visibile. Questa radiazione invisibile viene prodotta anche da lampade al tungsteno, archi di saldatura e alcune luci fluorescenti. Le radiazioni ultraviolette possono danneggiare gli occhi e la pelle di una persona.

La luce solare e i raggi UVR possono raggiungere l'occhio attraverso la visione diretta, la deviazione del cielo o il riflesso di oggetti come il suolo.

Ad esempio, la neve fresca riflette fino all'85% dei raggi UV. Altre superfici, anche se a prima vista potrebbero non sembrare così, sono riflettenti come la sabbia e l'acqua e possono essere molto pericolose.

I raggi riflessi possono raggiungere l'occhio anche indossando un cappello.

La radiazione UV rientra in tre categorie: UVA, UVB o UVC. 

I raggi UVC sono quasi completamente assorbiti dall'atmosfera terrestre. Questi raggi non penetrano nella retina nella parte posteriore dell'occhio, ma possono alterare il cristallino e causare cataratta se l'occhio non è adeguatamente protetto.

La radiazione UVA ha una quantità di energia inferiore rispetto ai raggi UVB, ma è in grado di penetrare più in profondità nell'occhio e danneggiare la retina, il che può portare a degenerazione maculare e cecità.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, l'80% dell'esposizione ai raggi UV si verifica quando una persona raggiunge i 18 anni di età. I bambini hanno pupille più grandi e tendono a trascorrere più tempo all'aperto rispetto agli adulti, il che può generare un'esposizione ai raggi UV fino a tre volte maggiore all'anno.

Secondo una ricerca condotta presso l'Università del New South Wales, i cambiamenti oculari possono iniziare nei bambini di 9 anni e l'80% dei bambini australiani ha mostrato segni di danni agli occhi prima dei 15 anni.

Un distretto scolastico australiano ha imposto di indossare occhiali da sole nella scuola primaria. studenti di mezza età.

Il 65% delle scuole elementari negli Stati Uniti proibisce gli occhiali da sole.

L'indice UV è stato sviluppato dal National Weather Service, dall'Environmental Protection Agency e dai Centers for Disease Control. Stimano che i periodi ad alto rischio siano tra le 10:4 e le 10:XNUMX e mezzogiorno, dove i raggi UV possono essere XNUMX volte maggiori di tre ore prima o dopo.

L'ozono terrestre funge da scudo contro i raggi UV, ma nei prossimi 10 o 20 anni gli scienziati prevedono che l'ozono potrebbe esaurirsi fino al 20% a causa dell'emissione di propellenti in aerosol e gas inquinanti.

La ricerca condotta presso il College of Optometry dell'Università di Houston ha scoperto che i livelli di radiazioni sono dannosi per il 90% del tempo durante l'estate negli Stati Uniti meridionali, quindi indossare la protezione solare deve essere qualcosa di quotidiano.

Effetti dei raggi UV 

Gli effetti dell'esposizione ai raggi UV su salute degli occhi sono cumulativi ei sintomi possono essere ritardati per anni e, in alcuni casi, decenni, rendendo difficile promuovere la necessità di protezione. I danni alla salute includono scottature solari, cancro della pelle, cheratite e cataratta

Per questo motivo è importante che tutti i membri della famiglia eseguano un autoesame cutaneo ogni tre mesi; metodo importante per diagnosticare il cancro della pelle il prima possibile.

Se noti dei cambiamenti, dovresti immediatamente andare da un dermatologo per fare una diagnosi corretta. Sebbene l'aspetto delle lesioni che presenta il cancro della pelle possa essere molto vario, bisogna fare attenzione alla comparsa di macchie, generalmente rossastre, che possono staccarsi e sanguinare; così come noduli e ulcere che non guariscono.

Come misura preventiva, è importante che tutta la famiglia utilizzi la protezione solare per le zone più esposte del corpo. Esistono diversi prodotti commerciali per questo, ma ti consigliamo di esplorare alternative naturali che, oltre a prendersi cura della tua pelle, riducono i danni all'ambiente a causa delle sostanze chimiche dannose utilizzate nei prodotti commerciali.

Mangia cibi che rafforzano la protezione della tua pelle e occhi contro gli effetti del sole. Ci sono cibi sia in estate e inverno che aiutano la tua pelle ad aumentare la sua protezione dagli effetti dei raggi UV.

Seguiteci e mettete un "like":

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.