fbpx
Equilibrium, il naturale come stile di vita
zucchero

Zucchero di canna raffinato e dolcificanti… Fatti e finzione.

Oggi lo zucchero è demonizzato dagli alti tassi di diabete e obesità in molti paesi che, come il Messico, hanno aumentato alle stelle i tassi di incidenza di queste malattie.

Tuttavia lo zucchero fa male?

La risposta è molto semplice, NO. Lo zucchero, infatti, è una sostanza naturale essenziale nella dieta di noi esseri umani per mille ragioni, dall'apporto calorico ai nutrienti che apporta all'organismo. Dove sta il problema? Nelle nostre abitudini da un lato, e per il suo uso sconsiderato e ampiamente diffuso nell'industria alimentare.

La stragrande maggioranza degli alimenti contiene zucchero o viene convertita in glucosio dall'organismo. Questo glucosio è necessario per le cellule come cibo e soprattutto per il cervello che consuma circa il 20% della nostra produzione di energia. Tuttavia, muscoli, globuli rossi, sistema nervoso, retina, ecc. hanno bisogno di glucosio per funzionare correttamente.

Come può essere maligno?

Gli effetti negativi del consumo di zucchero derivano principalmente da diverse circostanze.

Uso eccessivo di zuccheri raffinati nella dieta.  Come abbiamo detto, quasi tutti gli alimenti in una forma o nell'altra contengono zucchero. I carboidrati vengono elaborati nel corpo e convertiti in glucosio. Lo zucchero come lo conosciamo è saccarosio, e ottenuto dalla canna da zucchero può essere consumato come zucchero raffinato o zucchero di canna.

El zucchero raffinato Viene estratto dalla canna da zucchero e lavorato per rimuovere le impurità con acidi e una forma di calcio per sbiancarlo.  Una volta lavorate, molte delle sue vitamine, minerali e fibre essenziali per il corpo vengono eliminate nel processo. E una volta che il corpo lo metabolizza, ma lo fa in modo inappropriato, contribuendo all'ossidazione delle cellule (invecchiamento) e scarso assorbimento da parte del corpo. Questo malassorbimento è ciò che causa l'obesità e le sue conseguenze sul corpo nel modo in cui influisce sulla produzione di insulina e sulla sua qualità, portando allo sviluppo del diabete

D'altra parte, ci sono dolcificanti artificiali, che sebbene alcuni sostengano di provenire dallo zucchero naturale, in realtà contengono una serie di sostanze chimiche di riempimento come il cloro, che sono anche assorbite dall'organismo, al punto che molti studi ancora indicano che quando non poter essere eliminato può essere cancerogeno.

La Stevia, uno degli ultimi dolcificanti ad essere commercializzati, è stata utilizzata naturalmente dall'umanità per molti anni come dolcificante per le piante. È naturale al 100% e nella sua lavorazione non vengono aggiunti prodotti chimici. Ha un indice glicemico molto basso, apporta una quantità minima di calorie all'organismo.

El agave È anche un dolcificante che viene utilizzato più frequentemente ogni giorno perché proviene anche da una pianta e la sua lavorazione non aggiunge sostanze chimiche che ne influenzano l'assorbimento da parte delle cellule del corpo.

Industrializzazione alimentare.

L'industria alimentare utilizza lo zucchero raffinato per conferire consistenze e come dolcificante negli alimenti in modo indiscriminato. Se consumi già cibi con carboidrati, addolcisci i succhi con zucchero raffinato a casa e, per inciso, consumi anche prodotti lavorati industrialmente che aggiungono zucchero in eccesso al tuo corpo, non è difficile spiegare gli alti livelli di obesità e il diabete a causa dell'incapacità del corpo di elaborare e tollerare adeguatamente questa quantità in eccesso.

Cosa fare?

  • Consumare lo zucchero in una forma naturale, non lavorata industrialmente. Evita lo zucchero bianco. E se lo usi, lascia che sia coscientemente, non addolcire tutto.
  • Ridurre al minimo il consumo di prodotti lavorati industrialmente. Mangia più verdure di quante la carota abbia zucchero naturale.
  • Non consumare bevande con dolcificanti artificiali.
  • Fai esercizio. Il tuo corpo si autoregola e consuma il glucosio in eccesso, oltre a far funzionare tutti i tuoi sistemi ed eliminare le tossine in modo naturale.
  • Modera la quantità di zucchero che aggiungi a cibo e bevande.
  • Se sei un diabetico, usa dolcificanti naturali a basso indice glicemico e ad assorbimento lento in quantità minime.
  • Controlla i sostituti dello zucchero che vengono serviti nei ristoranti, non tutti sono approvati dalla FDA; e infatti, studi recenti hanno rimosso alcuni marchi dal mercato per la loro incidenza a lungo termine nello sviluppo del cancro.
  • Riduce il cbevanda gassata al minimo e bere succhi naturali senza zuccheri aggiunti.
  • Controlla i tuoi livelli di zucchero nel sangue con il tuo medico almeno una volta all'anno per monitorare la tua salute.
Seguiteci e mettete un "like":
errore0
fb-share-icon0
Tweet 5k

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *